Categoria Azienda Sicura

Home » Categoria Azienda Sicura
Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

CONAI - Consorzio Nazionale Imballaggi: questionario WEB

Sintex

Il CONAI sta contattando (a campione) le aziende utilizzatrici di imballaggi, a cui richiede la compilazione di un questionario web per intercettare e perseguire casi di indebita appropriazione del contributo ambientale


Il Consorzio Nazionale Imballaggi (CONAI) sta contattando (a campione) le aziende utilizzatrici di imballaggi, a cui richiede la compilazione di un questionario web, ai sensi dell’art. 11, comma 1 del Regolamento consortile. Nella mail che CONAI invia è presente un link di collegamento che è diverso per ogni azienda. Le aziende che ricevono tale comunicazione sono obbligate a rispondere alla richiesta entro trenta giorni.

 

La finalità dell'indagine è quella di intercettare e perseguire casi di indebita appropriazione del contributo ambientale CONAI (CAC) da parte di aziende che lo incassano dai clienti ma poi non lo riversano al consorzio, come pure di rilevare e perseguire omissioni del CAC in fattura. Nella prima parte del questionario viene richiesto di indicare i fornitori nazionali presso i quali sono stati effettuati acquisti di imballaggi (in qualsiasi materiale), superiori ad una soglia minima di 5 tonnellate.

La seconda parte del questionario richiede di indicare i dati relativi agli acquisti dall'estero (UE ed extra UE) riportati nel Modello IVA (volume d’affari - rigo VE50; fatturato estero - rigo VE30, campi 2, 3 e 4; acquisti dall’estero - rigo VF26, campi 1 e 3 e la relativa quota percentuale stimata di eventuali beni non imballati). Questa sezione del questionario - presentata come indagine statistica sugli imballaggi pieni importati - mira alla individuazione delle omesse dichiarazioni (e conseguentemente del mancato versamento dei contributi) da parte delle aziende che importano direttamente dall'estero merci imballate o imballaggi vuoti.

Per eventuali chiarimenti o richieste di supporto nella compilazione del questionario è disponibile il numero verde 800904372 (da sole utenze fisse). In alternativa, è possibile scrivere all’indirizzo support.conai@datacontact.it.

Il Consorzio CONAI precisa che, qualora nel corso della compilazione del questionario ne emergesse la necessità, i consorziati possono avvalersi della procedura di autodenuncia, procedura agevolata che consente di regolarizzare la propria posizione, limitandosi agli ultimi 5 anni, senza l’applicazione di alcuna sanzione.

 

 

IMPORTATORI DI IMBALLAGGI VUOTI E/O DI MERCI IMBALLATE

 

ATTENZIONE! Secondo il regolamento CONAI i soggetti tenuti alla dichiarazione e al versamento del Contributo sono coloro che per primi immettono l'imballaggio finito nel mercato nazionale, quindi i produttori/importatori di imballaggi vuoti e gli importatori di merci imballate.

Quindi, le aziende che non hanno dichiarato l'importazione di merci imballate o di imballaggi vuoti direttamente dall'estero sono passibili di sanzioni da parte del CONAI.

Per dichiarare il contributo calcolato (nelle modalità di seguito indicate) si deve accedere al servizio DICHIARAZIONI ON LINE sul sito www.conai.org, previa richiesta delle credenziali di accesso.

Per ottenere la chiave di accesso al servizio bisogna compilare il form di registrazione sul sito CONAI (in caso di problemi si può contattare il numero 800337799 o scrivere all'indirizzo supporto@conai.org).

Devono possedere username e password anche le aziende che intendessero procedere alla "autodenuncia" per omessa presentazione della dichiarazione del Contributo Ambientale CONAI tramite il servizio DICHIARAZIONI ON LINE, selezionando l’area del sito “Richiesta di regolarizzazione”. Nei confronti di coloro che, prima dell’avvio dei controlli CONAI, autodenunciano l’infrazione commessa non viene applicata alcuna sanzione.

 

 

MODALITÀ DI CALCOLO DEL CONTRIBUTO E DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE

 

Contributo

Procedura ordinaria: Il contributo viene calcolato in base alla quantità (peso complessivo) degli imballaggi importati, suddivisi per materiale. Se la somma calcolata è inferiore alla soglia di esenzione (50 € per ciascun materiale) CONAI non emetterà fattura.

A determinate condizioni è possibile avvalersi della procedura semplificata (solo per importazione di imballaggi pieni, ossia merce imballata): Il contributo viene determinato in base ad un calcolo a forfait (aliquota a 0.16% per prodotti alimentari; 0.08% per prodotti non alimentari) sul valore di acquisto delle merci imballate al netto di IVA e spese di trasporto. La soglia di esenzione è pari a 100 €.

Esempio: Se il valore delle merci (non alimentari) importate durante l'anno è di 100000 €, il contributo da dichiarare risulta pari a 80 €, pertanto CONAI non emette fattura e l'azienda non è tenuta al versamento.

In alternativa è possibile calcolare a forfait in base a un unico contributo sul peso dei soli imballaggi delle merci importate, senza distinguere tra i materiali di imballaggio. Se la somma calcolata è inferiore alla soglia di esenzione (100 €) CONAI non emetterà fattura.

 

Dichiarazione

La periodicità della dichiarazione al CONAI è stabilita in base all'ammontare del contributo dovuto. La classe di dichiarazione è annuale se il contributo complessivo calcolato è inferiore a 1.000 €, trimestrale tra 1000 € e 31000 €, mensile oltre i 31000 €. Le dichiarazioni devono essere presentate entro il 20 del mese successivo al periodo di riferimento attraverso il servizio di dichiarazione on line, all'indirizzo https://dichiarazioni.conai.org oppure dalla home page del sito www.conai.org (ad esempio, per la classe di dichiarazione annuale il termine è il 20 gennaio dell'anno successivo).

Nota: Nel caso in cui l'importo complessivo annuale calcolato sia inferiore alle soglie di esenzione le aziende sono esonerate dalla dichiarazione. La condizione di classe di dichiarazione esente cessa quando l'azienda a fine anno verifica di aver superato per quello stesso anno la soglia di esenzione.